..

Penso che il buon cibo sia gioia ed espressione dei colori dell'anima di chi cucina e l'ingrediente speciale che rende gustosa ogni ricetta è l'Amore. Non saprei descrivere la ricchezza che mi da realizzare una ricetta nuova o della mia tradizione abruzzese... il mio sogno nel cassetto era avere una piccola trattoria in campagna...il cassetto non l'ho chiuso ed il sogno è ancora li...per adesso la mia casa è la trattoria dove ospito chi amo e questo blog è la mia trattoria per voi!



martedì 24 gennaio 2012

Un piatto italianissimo made in USA :Spaghetti al pomodoro con polpette

La tradizione Americana lo attribuisce a noi e noi rimandiamo a loro l'origine di questo coloratissimo e succulento piatto.
Pare che la legenda racconti che le donne italiane immigrate avessero a che fare con dei pomodori molto acquosi e che in america la carne ,che qui era un lusso per pochi, abbondasse,quindi pensarono bene di insaporire e migliorare il sugo al pomodoro con delle gustose "meatballs" ,polpette appunto dando vita ai famosissimi "spaghetti con le polpette",che oggi fanno capolino su tutti ,o quasi ,i ristoranti italiani negli States!
E vuoi che una blogger-casalinga in carriera che in cucina fa capriole tra pentole,padelle e fornelli e crea piatti sopraffini  inediti e introvabili (ma quando???!!!!!!),non ti spadelli un piatto di questi succulenti spaghetti?
Pronto!

Spaghetti al pomodoro con polpette
per due bocche innamorate e affamate

per il sugo
1 l di passata di pomodoro
 (home made è tutta un'altra cosa...grazie papi per la tua zappetta e grazie mami per la tua raccolta!!)
2 cucchiai di olio evo
1 piccola cipolla gialla o 1 scalogno
sale qb

per le polpette
200 gr di carne trita mista
50 gr di parmigiano grattugiato
1 uovo
1 pizzico (ma non tirchio) di sale
1 grattatina di noce moscata
1 pizzico di origano essiccato
2 fette di pane raffermo e messo in ammolo in acqua fredda

180 gr di spaghetti medi

Procediamo con la preparazione delle polpette:
in una ciotola ponete la carne trita con il pane strizzato,l'uovo,il sale,l'origano,la noce moscata e il parmigiano e mescolando create un'impasto morbido e omogeneo (se dovesse risultare troppo duri aggiungete qualche cucchiaio di latte ma penso che con queste dosi non vi occorrerà) e con questo formate delle polpette che adagierete su una teglia rivestita di carta forno;infornate a 190° per circa 30 minuti fin quando le polpette risulteranno abbronzate.
Naturalmente la ricetta originale vuole che le gustose "palline" di carne vengano fritte in abbondante olio di semi ma noi che alla linea ci stiamo attenti ("Ma avete visto il piatto che mi son fatta fuori????!!!") preferiamo una sana cottura al forno di modo che i grassi della carne vengano allo scoperto e si arendano ala carta forno!
Durante la cottura delle suddette penseremo al sugo versando l'olio in una casseruola e aggiungendo la cipolla (o scalogno) tritata facendola così imbiondire prima di versare la salsa di pomodoro e salare a piacere;se usate la salsa del super vi consiglio di aggiungere un pizzico di zucchero per correggere il sapore a volte acidulo.
Fate sobollire lentamente il vostro sugo a cui sposerete le polpette una volta sfornate e fateli stare un pò insieme finchè il sugo non risulterà denso e corposo e le polpette morbide e succulente ...unico modo per saperlo ASSAGGIARE (è il segreto di ogni cuoco...anche Cracco lo dice!!!)
 Bene: se state provvedendo al pranzo del giorno dopo e sono le 23,40 (come succede sempre a me) spegnete tutto,assicuratevi che il gas sia spento e il forno pure e andate a letto riprendendo da qui il giorno dopo altrimenti:
mettete su l'acqua per la pasta salatela e aspettatel'ebollizione,tuffatevi gli spaghetti portate a cottura ,scolateli nel sugo ,che avrete precedentemente separato dalle polpette,e fateli saltare allegramente con una generosa spolverata di parmigiano grattugiato...impiattate ,formate una sorta di nido per accogliere le cooprotagoniste di questo piatto e ......
...annusate....ammirate....e gustate rendendo grazie per questa prelibatezza che il vostro pancino sta per ricevere in dono!!
Buon appetito!!!
^_^ 


6 commenti:

  1. Non potrebbe essere diversamente, è un piatto delizioso, complimenti.

    RispondiElimina
  2. Cmq o nostro o loro per me è un piatto che nelle remote domeniche a casa non mancava mai...e bisogna prenderlo in considerazione ancora...ciao.

    RispondiElimina
  3. E' un piatto meraviglioso!!!

    RispondiElimina
  4. E ti confesso che io ogni tanto, quando mia figlia mi chiede di prepararle le polpette al sugo, preparo anche gli spaghetti mangiati rigorosamente assieme alle polpette :-)
    Io so anche un'altra curiosità.
    Quando nell'800 arrivavano gli emigranti italiani in America, erano talmente affamati, ma talmente affamati che non mangiavano per giorni e giorni, che venivano rifocillati a dovere dai compatrioti con un bel piatto di spaghetti con polpette!

    RispondiElimina
  5. viva le polpette! viva gli spaghetti, un connubio perfetto a cui non direi mai di no! ^__^
    Per fortuna stasera non ho le voglie :D

    RispondiElimina